Vertenza Meridbulloni: SBE pronta ad assumere i 65 operai

Si è svolto oggi presso il Ministero dello Sviluppo Economico il tavolo di confronto sulla vertenza dell’ex MeridBulloni di Castellammare di Stabia a cui hanno partecipato il Ministero Del Lavoro E Delle Politiche Sociali, la Regione Campania, Città di Castellammare di Stabia, l’azienda SBE e i sindacati.

I prossimi giorni potrebbero essere decisivi per gli operai le cui sorti, insieme a quelle del sito produttivo stabiese, sono state al centro del tavolo di confronto. 

Nel corso dell’incontro, infatti, la SBE ha confermato l’intenzione di procedere con le assunzioni di 65 degli 81 dipendenti ex MEB già a partire da questa settimana, assorbendo tutti coloro che non hanno accettato il trasferimento al Nord, mentre il Comune si è impegnato a fornire nei prossimi giorni le risposte relative all’individuazione dell’area che dovrà ospitare il nuovo sito produttivo nel territorio stabiese. 

I nodi da sciogliere sono ancora numerosi, ma il Governo attraverso il MISE continuerà a monitorare l’esito delle operazioni e a supportare il processo di investimento. Ringrazio la sottosegretaria Alessandra Todde per aver sin da subito accolto l’istanza dei lavoratori e come MoVimento 5 Stelle continueremo a seguire con attenzione la vicenda nell’interesse dei lavoratori, delle loro famiglie e del territorio.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi