Una crisi governativa in questo momento rappresenta un atto irresponsabile

In un momento cruciale per il Paese, nel corso del quale l’attenzione dovrebbe essere unicamente rivolta al rilancio economico e alla tutela della salute dei cittadini italiani, stiamo assistendo ad un’inopportuna e rischiosa opera di distrazione da parte di alcuni esponenti delle forze politiche, anche internamente al Governo.

Dare origine ad una crisi governativa in questo momento così delicato rappresenta un atto irresponsabile, volto a disperdere energie che dovrebbero essere unicamente dedicate alla risoluzione della pandemia e ad una gestione ottimale dei 209 miliardi previsti dal Recovery Plan per il nostro Paese, fondi ottenuti da Giuseppe Conte e da questo governo.

Il Paese attende risposte e cerca garanzie dalla politica ma parte di essa è impegnata ad alimentare incertezze, rischiando di rallentare, o addirittura bloccare, i numerosi processi in corso nei vari Ministeri, volti anche a cercare di risolvere le tante vertenze aperte sui vari tavoli.

Chi sta originando tutto questo dovrebbe spiegare nel merito, ed in maniera più chiara, le proprie ragioni agli italiani, ai quali nulla importa del “toto ministri” e degli esibizionistici giochi di palazzo.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi