Superbonus 110% prorogato al 2023: già visibili i primi risultati

Il Superbonus 110, una misura nata con il Governo Conte nella direzione del rilancio ecosostenibile dell’economia, sarà prorogato fino al 2023 e sarà uno dei pilastri del PNRR finanziato con i fondi del Recovery Plan. 

Un ottimo segnale di continuità con la linea verde da sempre sostenuta dal MoVimento 5 Stelle e indispensabile per l’ottimizzazione dei consumi energetici e degli investimenti green.

Un esempio virtuoso è sicuramente quello del quartiere Montetullio di Martina Franca, in provincia di Taranto, dove tutte e 28 le palazzine presenti saranno rese più efficienti per un risparmio annuale previsto di circa il 60%, rispetto agli attuali consumi, per le sue 224 famiglie.

Inoltre, sarà semplificata la procedura burocratica per usufruire del Superbonus, limitando i documenti necessari per accedervi alla sola certificazione dell’assenza di abusi edilizi e del rispetto delle prescrizioni urbanistiche, accelerando allo stesso tempo la valutazione di impatto ambientale.

Oltre al Superbonus, si va verso un’aliquota unica del 75% per tutte le altre agevolazioni immobiliari quali il bonus ristrutturazione ma anche ecobonus e sismabonus o bonus facciate.

Passi importanti per far scalare all’Italia posizioni nella graduatoria tra i paesi europei che impiegano più risorse nella transizione ecologica e negli investimenti green, classifiche dove a oggi, purtroppo, occupiamo ancora gli ultimi posti ed è anche per questo che risulta fondamentale adeguare gli standard di sostenibilità in tutta la penisola.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi