Sono passati 28 anni dalla tragica scomparsa di Paolo Borsellino

“Se la gioventù le negherà il consenso, anche l’onnipotente e misteriosa mafia svanirà come un incubo”

Sono passati esattamente 28 anni dalla tragica scomparsa di Paolo Borsellino. 

La sua vita, la sua coraggiosa opera di magistrato, il suo esempio, così come le idee e gli ideali che egli rappresentava e rappresenta ancora però sono ancora vivi, lo saranno sempre finché qualcuno lotterà in questo paese contro la mafia, finché (come egli auspicava) se ne parlerà. 
Alla radio, sui giornali, in televisione, purché se ne parli. 

La politica in tal senso non deve mai smettere di adoperarsi per combattere la mafia, conscia (come ha ricordato poche ore fa il Ministro Alfonso Bonafede) che purtroppo essa si è evoluta, e che ci pone di fronte a sfide sempre nuove, nel suo costante tentativo di infiltrarsi all’interno dello Stato, tramite corruzione, voti di scambio, violenza. 

Anche per questo, è necessario vigilare per il mantenimento del regime detentivo previsto dall’art. 41bis, così come non smettere mai di ricercare la verità, sui responsabili di quella strage e di tante altre che hanno insanguinato questo paese. 
Borsellino, come ricordato dal Presidente Sergio Mattarella, continuerà sempre ad indicare ai cittadini, e soprattutto ai giovani, la via del coraggio, dell’intransigenza morale, della fedeltà autentica ai valori della Repubblica.

Tutti noi abbiamo il dovere di onorare la memoria di Paolo Borsellino ricordandoci che la mafia esiste, che va combattuta, nelle piccole come nelle grandi cose di ogni giorno, da ogni cittadino senza distinzione alcuna.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi