Smottamenti collina di Varano

Smottamenti collina di Varano (Castellammare di Stabia). Ho raccolto la posizione dell’EAV sulla messa in sicurezza dell’area.

Lo scorso luglio evidenziai a più riprese il rischio sicurezza connesso ai lavori di disboscamento del costone della collina di Varano (Castellammare di Stabia) che in quei giorni l’EAV stava portando avanti. Parliamo di un’area che, oltre a presentare una considerevole densità abitativa, insiste sulla linea ferroviaria Napoli-Sorrento, dove ogni giorno transitano migliaia di passeggeri. Senza dimenticare i rischi ai quali viene sottoposta l’adiacente Villa Arianna, facente parte del sito archeologico degli scavi di Stabiae. 

Gli smottamenti delle ultime settimane, che stanno inoltre bloccando una delle arterie più importanti di Castellammare, rappresentano un ulteriore campanello d’allarme che non può più essere sottovalutato ed è per questa ragione che nei giorni scorsi ho chiesto e ottenuto un colloquio con i vertici di EAV, nelle persone dell’Ing. Agostino Borrello e del Pres. Umberto De Gregorio. 

L’EAV ha confermato la fondatezza della nostra preoccupazione, poiché il tratto della collina di Varano, che sarà interessata dai futuri lavori del traforo ferroviario, presenta numerose criticità dal punto di vista della sicurezza legate alla conformazione della stessa collina, considerata instabile. Secondo l’azienda, l’opera di pulizia della collina è stata necessaria in quanto propedeutica ai successivi lavori di messa in sicurezza della stessa con interventi di consolidamento. 
Interventi che, ottenuto l’ok della Soprintendenza, attendono solo il via libera della Regione Campania per l’avvio della fase esecutiva. 

In attesa che tali interventi possano essere finalmente avviati, così da mettere in sicurezza l’intera area, continuerò a seguire con attenzione la vicenda.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi