Reddito di emergenza: fino al 30 aprile sarà possibile presentare richiesta all’INPS

Il Reddito di Emergenza, introdotto dal Governo Conte, è una misura di supporto prevista per i nuclei familiari economicamente più in difficoltà a causa della pandemia.

Uno strumento, già erogato per tre mesi nel 2020, che è stato rinnovato con il Decreto Sostegni per il 2021 per altre tre mensilità e che adesso entra nella sua fase operativa.

Fino al 30 aprile, infatti, potrà esserne fatta richiesta all’INPS da parte dei nuclei familiari con ISEE inferiore ai € 15.000 esclusi da altre misure di sostegno, come il Reddito di Cittadinanza e altri indennizzi legati all’emergenza Covid-19.

Un tassello fondamentale per non lasciare indietro nessuno nel percorso di ripresa dell’Italia e per scongiurare lo spettro della povertà assoluta per molti italiani, in uno dei periodi più delicati della storia del nostro Paese.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi