Reddito di Cittadinanza in Campania

Al 31 luglio sono più di 168 mila le domande di reddito di cittadinanza accolte in Campania.

Non c’è comune della nostra regione che non sia stato toccato da questa importante rivoluzione, da tanti troppo spesso sminuita e sbeffeggiata, con l’intento di delegittimarla.

Come abbiamo sempre detto, nessuno deve rimanere indietro. In questi giorni sto ricevendo diversi messaggi da persone che si sentono finalmente considerate e non abbandonate dallo Stato.

La Campania è tra le prime Regioni per domande di Reddito di cittadinanza, questo dato non può che confermare la validità e l’efficacia di questa misura, i cui effetti positivi cominciano già a farsi sentire.

Ricordiamo che con Circolare n. 104 del 19/07/2019, l’INPS ha fornito indicazioni su quali sono i datori di lavoro che, alle condizioni previste, hanno diritto ad usufruire dell’esonero contributivo in caso di assunzione a tempo pieno e indeterminato di lavoratori subordinati beneficiari del Reddito di cittadinanza.

Inoltre poche settimane fa sono state firmate presso il Ministero del Lavoro le convenzioni con ANPAL relative alle assunzioni dei navigator, che supporteranno i beneficiari del reddito nel reinserimento nel mondo del lavoro grazie a un percorso di formazione (convenzioni alle quali tutte le regioni d’Italia hanno aderito tranne la Campania).

Con queste misure sosteniamo la domanda interna promuovendo i consumi e favoriamo il ricambio generazionale nel mondo del lavoro.

Questo è solo uno dei tanti passi per avvicinare sempre di più lo Stato alle necessità del cittadino!

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi