La Camera dei Deputati ha votato il Decreto Sostegni

Alla Camera dei deputati è stato appena votato il Decreto Sostegni, un provvedimento necessario per dare respiro alle tante attività che vivono da mesi una terribile crisi generata dalla pandemia.

In tutto, le risorse a disposizione ammontano a 32 miliardi, ottenuti con uno scostamento di bilancio deciso dal Parlamento.

La parte più importante del decreto è riservata ai contributi a fondo perduto nei confronti delle impreseche hanno registrato cali di fatturato. 11 miliardi sono destinati alle partite IVA mentre altri fondi specifici supporteranno i settori più colpiti dalla crisi come quello del turismo, dello spettacolo, degli eventi e delle fiere, con un’attenzione particolare rivolta ai lavoratori stagionali e a tempo determinato.

Di seguito le misure previste:

👷 LAVORO, LAVORATORI STAGIONALI E AUTONOMI

• Blocco licenziamenti fino a giugno 2021
• 3,3 miliardi per la cassa covid fino a fine 2021
• Rinnovo reddito di emergenza per altri tre mesi
• 1 miliardo di rifinanziamento del Reddito di Cittadinanza
• Due mesi di proroga della NASPI (Con decadenza 30 giornate lavorative nei 12 mesi pre-disoccupazione, vedi circolare INPS n°65)
• 50 milioni per I lavoratori fragili
• 1,5 miliardi per anno bianco professionisti, con esonero dei contributi in base al reddito
• Fino a 2.400 euro in tre mensilità per stagionali, termali e lavoratori dello spettacolo

🏢 RISTORI E IMPRESE

• 11 miliardi di euro di nuovi ristori per chi ha perso più del 30% del fatturato nel 2020
• Estesi a tutte le imprese fino a 10 milioni di fatturato, superati I codici ATECO
• 5 fasce di ristori in base al fatturato: le micro-imprese saranno le più aiutate
• Una nuova base di calcolo: perdita media mensile 2020 su 2019 
• 600 milioni aggiuntivi dedicati al “Comparto neve”
• Ristori anche per start-up e imprese aperte nel 2019 e 2020
• Altri 400 milioni per sostenere specifiche imprese

📊 FISCO

• Stralcio cartelle fino a 5.000 euro, inesigibili per la quasi totalità del totale
• Proroga stop nuove cartelle fino a fine aprile
• Rimodulazione nuove cartelle sui prossimi due anni

🚑 SANITA’

• 2,8 miliardi per potenziare piano vaccini
• Altri 400 milioni per logistica vaccini
• 200 milioni per avvio produzione vaccini in Italia
• 350 milioni per farmacie, ospedali, medici e infermieri che somministrano vaccini

📚 SCUOLA E CULTURA

• 300 milioni per sicurezza scuole
• 400 milioni per cinema e spettacoli dal vivo

🏛️ ENTI LOCALI

• 1 miliardo alle Regioni (e 250 milioni a quelle a statuto speciale)
• 800 milioni per trasporto pubblico locale
• 100 milioni per Province Autonome e Città Metropolitane
• 250 milioni di indennizzo a comuni per compensare mancato gettito tassa di soggiorno.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi