Il nostro impegno per la sicurezza dei nostri ospedali in Campania

Con il via libera del Cipe, si sbloccano finalmente 4 miliardi del Fondo nazionale per l’edilizia sanitaria previsto dalla prima legge di bilancio.

Alla Campania saranno destinati circa 380 milioni di euro. Nella finanziaria 2019 (comma 555) sono state aumentate di 4 miliardi, passando da 24 a 28, le risorse del programma pluriennale di interventi in materia di ristrutturazione edilizia e di ammodernamento tecnologico in ambito sanitario.

Non solo, sempre con la stessa Legge (comma 95) si sono destinati al sistema sanitario 900 milioni per affrontare questioni legate alla sicurezza delle strutture (antisismica e antincendio). In questi anni ‘l’efficientamento della spesa’ ha comportato molto spesso la depauperazione delle risorse umane nelle aziende dei vari sistemi sanitari regionali. Siamo consapevoli che c’è ancora tanto da fare, soprattutto per le regioni come la Campania che non hanno livelli di assistenza sanitaria adeguati.

L’obiettivo del nostro Ministro della salute Giulia Grillo, è quello di eliminare queste disuguaglianze tra Regioni del Sud e del Nord facendo in modo da non lasciare più che esista o che si crei in futuro una sanità di serie A e di serie B.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi