Il lavoro ostaggio del potere

I navigator campani sono ormai al quinto giorno di sciopero della fame, uno sciopero indetto contro la mancata adesione della Regione Campania, a causa della quale sono vincitori di concorso, ma non possono lavorare.

La Campania ha firmato la proposta a suo tempo, poi il protocollo d’intesa e la disponibilitá. Dopo la scadenza del termine delle domande è cominciata questa strumentalizzazione politica da parte del presidente della Regione Campania, che sulla pelle di 471 persone sta portando avanti il suo personale astio nei confronti di una manovra inclusiva, il RDC, probabilmente solo perché è prodotto della politica del M5S.

L’adesione della Regione Campania è necessaria. In virtù di quanto stabilito all’Art 117 Cost. Co 2, (materie concorrenti), i centri per l’impiego dipendono dalle Regioni mentre i livelli essenziali delle prestazioni sono garantite dallo stato.

Senza nulla osta della Regione quindi non si può collaborare con i cpi. Il Governatore sta togliendo la possibilità a circa 90mila cittadini, percettori del reddito di cittadinanza, di seguire il percorso prestabilito da una legge dello Stato.

Oltre a rinunziare a 471 persone rinunzia anche a svariati milioni di euro per innovare le strutture per l’impiego che arriverebbero dal governo centrale per aggiornare i computer, i software e tutto ciò che possa consentire ai centri per l’impiego di lavorare nel modo più efficiente.

Esprimo la mia vicinanza e preoccupazione per queste persone che stanno difendendo il loro legittimo diritto ad un posto di lavoro conquistato con una selezione pubblica.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi