Dissesto idrogeologico: dal Ministero dell’Ambiente 20 milioni

Secondo i dati il 50% dei territori della Campania sono a rischio frana, ben il 10% risulta tra quelli che hanno il grado di pericolosità più alto.

L’Italia e la Campania non possono più permettersi tragedie.

Affinché ciò non accada giocano un ruolo fondamentale sia la prevenzione che una chiara visione strategica in funzione della sicurezza dei territori.

Ogni ente dovrà fare la sua parte iniziando dai comuni, passando per province e regioni, finendo al governo.

Dal ministero dell’Ambiente arrivano 20 milioni per combattere il dissesto idrogeologico attivando opere per oltre 600 milioni in Campania, Sicilia, Lazio e Umbria.

In Campania vengono finanziate 54 progettazioni per oltre 12 milioni di euro, in grado di attivare opere per circa 365 milioni di euro.

Tra gli interventi finanziati c’e’ la progettazione dell’intervento di mitigazione del rischio idrogeologico della foce del Volturno e del Litorale Domizio (Ce) con 434 mila euro, opera da 35 milioni di euro complessivi, mentre altri 256 mila euro sono stati destinati alla progettazione del risanamento idrogeologico del Comune di Volturara Irpina (Av), opera da oltre 29 milioni di euro.

Dissesto idrogeologico 46 progetti finanziati in Campania

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi