Decreto Coronavirus approvato

Ieri abbiamo approvato con 462 voti favorevoli e 2 contrari il decreto per intervenire sull’emergenza da Coronavirus.

Il decreto recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 prevede, tra le norme al suo interno, il divieto di allontanamento e di accesso al Comune o all’area interessata, ma anche la sospensione dei viaggi di istruzioni e dell’attività scolastica, così come lo stop all’apertura dei musei.

Ancora, blocco anche per i concorsi e per le attività degli uffici pubblici e la quarantena con sorveglianza attiva per chi ha avuto contatti stretti con persone affette dal virus.

Le autorità – se necessario – possono adottare ulteriori misure di contenimento per prevenire la diffusione del virus anche al di fuori dei casi elencati. In attuazione del decreto legge è stato adottato anche un decreto del presidente del Consiglio per far fronte ai casi di contagio avvenuti in alcune zone del Nord Italia.

È stato poi approvato un emendamento, votato all’unanimità in Aula a Montecitorio, che garantisce un maggior coordinamento tra le misure emergenziali adottate e da adottare da parte degli enti locali.

Viene introdotto un obbligo di comunicazione al ministero della Salute entro 24 ore dalla loro adozione, con l’obiettivo di garantire maggiore coordinamento tra tutti gli enti.

Con la collaborazione di tutte le forze di governo abbiamo cercato di individuare gli strumenti più urgenti per affrontare questo momento e rassicurare i cittadini.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi