Dall’INPS bonus di 600 euro

Al via l’erogazione delle prime indennità per il sostegno al reddito previste dal Decreto Cura Italia. A partire da domani, infatti, l’INPS provvederà ad erogare il bonus da 600 euro per circa un milione di lavoratori. Come è noto beneficeranno dell’indennità:

lavoratori con Partita Iva;

autonomi;

stagionali;lavoratori iscritti alle casse di previdenza private.

Per tutti gli altri beneficiari – in totale sono state 4 milioni le domande giunte all’Inps – si provvederà nei prossimi giorni con l’erogazione a scaglioni del bonus. Per quanto concerne, invece, la cassa integrazione in deroga il percorso prevede l’inoltro delle richieste da parte delle Regioni.

L’Inps ha già predisposto i primi versamenti per le undici regioni che hanno provveduto a fare domanda. Una buona notizia arriva, infine, anche dall’ABI (Associazione Bancaria Italiana) che ha comunicato che il 94% dei lavoratori sospesi dal servizio a causa Covid-19 ha inoltrato la richiesta di anticipo del pagamento della cassa integrazione ai propri istituti di credito, così come previsto dalla convezione stipulata nelle scorse settimane da ABI e parti sociali su invito della Ministra del Lavoro Nunzia Catalfo. 

Inoltre, sempre la Ministra Catalfo, ha annunciato in queste ore che il governo è già al lavoro per il prossimo decreto economico in cui si cercherà di aumentare il bonus per autonomi e professionisti fino a 800€. Misure fondamentali per sostenere i lavoratori e le famiglie in queste settimane di difficile crisi economica e sociale che, però, rappresentano solo la prima parte di un più complesso piano di sostegno a cui il Governo lavora ininterrottamente giorno dopo giorno per non lasciare nessun lavoratore solo ad affrontare l’emergenza.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi