Classi pollaio. Stanziati i primi 55 milioni

55 milioni di euro per aumentare l’organico e diminuire così il numero di alunni nelle classi, a partire da quelle dove ci sono ragazzi con disabilità.

Stop alle classi pollaio. Basta al sovraffollamento delle aule scolastiche.

Approvato l’emendamento al Decreto Milleproroghe che prevede uno stanziamento di 55 milioni di euro per finanziare aumenti di organico nelle scuole italiane al fine di poter ridurre il numero di alunni e studenti all’interno di ogni classe.

Secondo quanto stabilito dal provvedimento, infatti, le classi dovranno essere composte da un massimo di 22 studenti, che diventeranno 20 in presenza di studenti con grave disabilità certificata. 

Il reclutamento di nuovi docenti consentirà, dunque, agli istituti interessati di portare entro questi limiti numerici il numero di alunni e a giovarne sarà l’intera comunità scolastica.

Le risorse saranno ripartite su base regionale tenendo conto del numero di classi con un numero di iscritti superiore a 22 alunni.

Una misura che favorisce l’inclusione, a favore della qualità della didattica e della lotta alla dispersione scolastica.

Una scuola di qualità, moderna e inclusiva è da sempre tra gli obiettivi prioritari del Movimento 5 Stelle e l’ approvazione di questo emendamento rappresenta un ulteriore passo avanti.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi