Avviati gli interventi urgenti per il fiume Sarno

Grazie all’impegno del Ministro dell’Ambiente Sergio Costa, da giovedì sono stati avviati gli interventi urgenti sul risanamento del fiume Sarno.

Sergio Costa: “Sono iniziati i lavori per il risanamento del fiume Sarno, un fiume di cui in alcuni tratti neanche si vede l’acqua. 
Il Sarno è uno dei fiumi più inquinati d’Europa e sta aspettando la bonifica da oltre 20 anni. Alcuni mesi fa ho promesso che avremmo lavorato insieme, con i sindaci, la regione, le comunità locali, i parlamentari di zona… abbiamo realizzato un Master Plan con interventi a breve, medio e lungo termine per portare finalmente questo fiume fuori dalla criticità. Gli abitanti del bacino sono esausti, e lo capisco. 

Sono stati avviati in queste ore i primi interventi urgenti che consistono nella risoluzione delle problematiche di tipo idraulico e igenico-sanitario-ambientali. Stiamo rimuovendo rifiuti e plastiche accumulate che ostruiscono il passaggio dell’acqua. Abbiamo appena iniziato e dobbiamo proseguire velocemente.
Sono stati consegnati ai centri di smaltimento già 11.000kg di rifiuti (rifiuti plastici e vegetali) e sta per partire il secondo carico di simili dimensioni.

Questo è il primo step che si concluderà nei prossimi giorni il prossimo passo sarà la riduzione e l’interruzione dei flussi di contaminazione nei corsi d’acqua. Inoltre partirà nei prossimi giorni grazie al censimento e al monitoraggio costante degli scarichi, con il supporto delle Forze dell’Ordine, si provvederà alla repressione dei troppi illeciti ad opera di privati ed aziende. 

Una bonifica attesa da vent’anni non si esaurisce in poche settimane, ma abbiamo iniziato. E non ci fermeremo.”

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi