Approvata la Legge di Bilancio 2022

Sono diversi i punti della Legge di Bilancio 2022 che, come MoVimento 5 Stelle, ci siamo impegnati tanto per ottenere. Una serie di risultati importanti che aiuteranno cittadini, lavoratori, imprese e l’intero paese nella ripresa economica. 

Ecco alcuni degli interventi:

✅ Rinnovo Superbonus 110% ed estensione ad abitazioni unifamiliari senza vincolo ISEE e proroga incentivi Transizione 4.0;

✅ Cartografia geologica con sei milioni di euro per combattere il dissesto idrogeologico e investimenti infrastrutturali per scuole e zone sismiche;

✅ Riforma IRPEF a favore del ceto medio e stop IRAP per autonomi e professionisti;

✅ Delocalizzazione: vengono introdotte misure per contrastare le delocalizzazioni “selvagge” ed è previsto un inasprimento delle sanzioni;

✅ Reddito di Cittadinanza migliorato e potenziato con risorse aggiuntive pari a 1 miliardo;

✅ Proroga esenzione TOSAP per venire incontro alle rinnovate difficoltà degli esercizi commerciali e per favorire la fruizione di servizi all’aperto, al fine di prevenire il contagio;

✅ Investimenti sul Made in Italy e l’export con oltre un miliardo e mezzo in più all’anno per i prossimi 5 anni;

✅ 8 miliardi per il taglio delle tasse, con particolare riferimento al contenimento dei rincari in bolletta alla voce materie prime;

✅ 27 milioni destinati al fondo per l’autismo;

✅ Nuove assunzioni nelle Forze dell’Ordine;

✅ 5 Milioni per indennizzi a lavoratori fragili;

✅ Donne e tutela: riconferma del Reddito di Libertà per le donne vittime di violenza. Proroga per il 2022 la misura “Opzione donna”;

✅ Sanità: 4 miliardi per finanziare la sanità con una serie di misure tra cui la definizione dei LEA, la diminuzione della tassa sugli assorbenti e il rafforzamento della sanità territoriale;

✅ Stanziati 43 milioni per l’adeguamento stipendiale e previdenziale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

Siamo consapevoli che la manovra, da sola, non basta a risolvere tutti i problemi e le difficoltà che i cittadini stanno vivendo ed è per questo che stiamo chiedendo che nel nuovo anno venga fatto un ulteriore scostamento di bilancio. Continueremo ad essere vigili per tutelare gli interessi di tutti, a partire dai più deboli ed esposti alle ripercussioni della crisi in atto. Nessuno va lasciato indietro per una piena ripresa e saremo sempre pronti a ribadirlo in ogni sede.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi