66mila nuove assunzioni nella scuola

Non troverete questa notizia in prima pagina o in prima serata.

Ma sicuramente ne trarranno enormi benefici gli insegnanti e i nostri ragazzi. La scuola è il futuro di questo paese, iniziano a trattarla come tale.

I punti dell’intesa sottoscritta dal nostro primo ministro Giuseppe Conte con i sindacati spaziano dalla stabilizzazione per i precari storici con oltre 36 mesi di servizio, all’incremento di risorse per il nuovo contratto e ai conseguenti aumenti di stipendio dei prof, con avvicinamento graduale alle medie europee e a concorsi per 66mila cattedre.

Una scuola aperta e uguale da Nord a Sud
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi